La scelta dei tessuti dell’abito da sposa è davvero ampia, si va dallo chiffon al crepe georgette, dall’organza al taffetà, dal raso al tessuto in pizzo, dal satin al cady, dalla georgette al sienna, dallo shantung al duchesse, al tulle.

Tra i tessuti più amati dalle spose quest’anno c’è il Mikado. Ideale per abiti da sposa dal taglio strutturato, a caduta rigida.

È un tessuto molto prezioso di origini giapponesi, leggermente granuloso in superficie, ma al tempo stesso brillante e straordinariamente luminoso. Perfetto per la creazione di abiti da sposa dai tagli più strutturati e volumetrici in stile minimal chic, ma rappresenta anche la base perfetta per sovrapporre materiali come il tulle ed il pizzo o applicare meravigliosi gioielli, combinando così stile classico e moderno per realizzare un vestito da sposa romantico e sofisticato sotto ogni punto di vista.

Il mikado veste benissimo su qualsiasi tipologia di fisico. Che tu abbia un fisico filiforme e longilineo o che tu abbia un fisico più tondo, se indosserai un abito in mikado creato a regola d’arte, potrai valorizzare al meglio i tuoi punti di forza. Infatti, lavorato in maniera lineare e pulita, è in grado di nascondere eventuali curve oppure, di contro, è in grado di rendere un fisico troppo asciutto leggermente più morbido.

In atelier una brava consulente vi saprà consigliare al meglio e poi c’è sempre la prova del nove che è quella che si fa indossando l’abito e guardandosi allo specchio. 

Previous post Trend moda nuziale per i matrimoni 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.