Le acconciature da sposa sono come gli abiti bianchi, non conoscono più stagionalità.

Per chi farà il grande passo tra l’autunno e l’inverno, qualche ispirazione arriva già dalle passerelle. Ecco le tendenze da tenere d’occhio:

Lo chignon, l’evergreen

Classico, bello con ogni abito dal più lineare al più sontuoso, lo chignon non perde il suo appeal. Non necessariamente strettissimo e super tirato stile ballerina: oggi il più tradizionale dei raccolti si fa morbido, addolcisce i volti più spigolosi, regala armonia d’insieme. Bello sia da solo che con il velo, si può anche rendere più prezioso, basta un fermaglio gioiello, o qualche fiore fresco che richiami il bouquet. 

Intrecci boho chic

Romantiche treccine laterali da fissare dietro la testa, l’acconciatura ideale per una sposa sbarazzina e romantica oppure per una cerimonia boho chic e informale.

La coda

Outsider la coda, sempre più regina delle passerelle, naturalmente vaporosa e magari abbinata a un cerchietto minimal e arricchita da fiori o da una fascia in tessuto.

Capelli sciolti? Con cerchietti e fermagli gioiello

Non è detto, ovviamente, che i capelli debbano essere per forza raccolti. Perfino una sposa reale come Kate Middleton ha optato per una soluzione raccolta solo a metà. Le possibilità sono davvero infinite.

L’hair look minimal dalle linee pulite si addice anche ad un abito importante.

Capelli corti? L’accessorio must have è il cerchietto

Bob e lob sono i tagli più cool del momento, amatissimi anche dalle star e meritano anche un giusto look nuziale: cerchietti bombati nello stesso tessuto degli abiti. Basta poco, in fondo, per dare quel twist in più a un’acconciatura da sposa, anche solo un dettaglio. Sono quelli che fanno la differenza. Sempre.

Previous post Lo sai che esiste un posto in cui si può nuotare tra due placche tettoniche?
Next post Tutto sulla prova abito da sposo